Un viaggio nel tempo, fra menù, ricette e tavole imbandite

Camminando fra le colline di Piovà Massaia, arrivando al palazzo dei Marchesi Ricci, soffermandoci senza fretta nelle stanze che ospitano questa esposizione, avremo la sensazione di un viaggio nel tempo, un tempo lento, fatto di ricette a lunga cottura con ingredienti di stagione, di oggetti già di uso comune, di ambienti sopravvissuti. Ci guideranno i menu, piccoli rettangoli di cartone leggero che, posati a fianco di coperti sontuosi o su una tovaglia a quadretti bianchi e rossi, hanno aiutato bons vivants del passato a districarsi fra consommé à la Savigny, galantine di vitello tartufate, asparagi in salsa Mousseline e corbeilles di frutta.

Basterà soffermarsi in queste sale per immaginare le voci sommesse degli invitati al tavolo di re Umberto I, per immergerci nell’atmosfera brillante di una cena al Savoy di Londra guidata dall’arte di Auguste Escoffier, per stare al tavolo degli sposi di un già lontano 1931, per sentire il cucchiaio che raschia il fondo del barachin di una mensa di fabbrica, per seguire il nostro concittadino Guglielmo Massaja in tre momenti della sua vita travagliata, o per sentire il profumo di bollito nella cucina di palazzo Ricci.

La macchina del caffè espresso è nata qui!

E se vi dicessimo che l’invenzione della macchina del caffè espresso ha radici proprio nel nostro paese, a cura di Angelo Moriondo?

Quest’uomo straordinario, infatti, strabiliò i tanti visitatori dell’Esposizione Generale nel 1884 preparando caffè all’istante con una macchina nata grazie al suo ingegno. Nella “caffettiera” ideata dall’inventore torinese l’acqua veniva portata ad ebollizione e, attraverso un sistema di serpentine, fatta passare fino a raggiungere il contenitore del caffè torrefatto. L’acqua veniva così portata in pressione per preparare il caffè molto più rapidamente, da qui la definizione di “espresso”. Uno stratagemma che permetteva di ottenere un caffè più concentrato e cremoso, nel quale erano condensati tutti gli aromi e i profumi della miscela. L’anno successivo Moriondo brevettò nuove implementazioni del prodotto ed ottenne il brevetto internazionale.

Il suo brevetto sarà esposto in anteprima dal nipote, che porta il suo nome, nell’ambito della nostra manifestazione Profumata-Menta! Da non perdere!

 

Il TOR DES GEANTS arriva a Piovà!

Nell’ambito di Profumata-Menta si terrà un importante evento per gli sportivi! Una conferenza e una mostra racconteranno la Regione Valle d’Aosta con immagini naturalistiche e di montagna attraverso uno dei suoi eventi più estremi il Tor des Geants, una delle sei gare di Marcia più dure al mondo: 350 km, 25 colli da attraversare, 24000 metri di dislivello in un tempo massimo di 150 ore. Saranno presenti due atleti finisher del TOR: Marco Macchia e Oliviero Alotto, un medico traumatologo dell’equipe Technosmedica che assicura l’assistenza medica ai concorrenti nelle sette basi vita del percorso ed all’arrivo, un medico cardiologo e un trainer.

Ritorno alla Fiera

Ripartirà questo week-end il circuito “Ritorno alla Fiera”, che quest’anno propone nuovi appuntamenti! Ecco il calendario:

  • 8 aprile Fiera della Torta di castagne DeCo dell’Ottava di Pasqua – Pontestura
  • 25 aprile Riviera in Fiera – Cocconato d’Asti
  •  1° maggio Le contrade del Freisa – Buttigliera
  • 6 maggio Fiera dell’asparago – Fubine
  • 12 e 13 maggio Maiale d’autore – Villafranca d’Asti
  • 19 e 20 maggio Pane al pane – Montemagno
  • 19 e 20 maggio Sagra del pisello – Casalborgone
  • 3 giugno Profumata-menta – Piovà Massaia
  • 9 e 10 giugno Festa della ciliegia – Cereseto
  • 21 luglio Che Grana… il Grignolino! – Grana
  • 5 agosto Stelle in Stalla -Tigliole
  • 15 agosto Celle tutto Canapa – Celle Enomondo
  • 16 settembre Fiera dell’agricoltura – Tonco
  • 29 e 30 settembre La zucca delle meraviglie – Piea
  • 6 e 7 ottobre Elogio della bionda – Villanova
  • 6 e 7 ottobre Vendemmiando il Ruchè – Castagnole Monferrato
  • 13 e 14 ottobre Città della nocciola – Castellero
  • 20 e 21 ottobre L’asino vola – Calliano d’Asti
  • 21 ottobre Ferrere miele – Ferrere
  • 18 novembre Sapori del Monferrato – Murisengo
  • 5 dicembre Sua Maestà il Bue Grasso – Moncalvo
  • 16 e 17 dicembre Il cappone alla festa – San Damiano d’Asti

 

Nuova cucina della Pro Loco

Grazie al lavoro instancabile del Direttivo, dei soci e dei volontari, è stata ultimata la nuova cucina della Pro Loco, uno spazio di 84 metri quadri, moderno e funzionale dove presto saranno cucinate tante prelibatezze!

Vi aspettiamo per assaggiarle! Non mancate questa domenica per la polentata, mi raccomando!

La vita del Massaja nei suoi luoghi…

Continua la presentazione dell’opera di Paolo Lupo “A.D. 1846 – Una “autobiografia” di Fra’ Guglielmo Massaja da Piovà” nei luoghi dove il Cardinale è stato. Dopo la Biblioteca Civica di Moncalieri e il santuario di Madonna di Campagna a Torino, ecco ora un evento astigiano, presso il Circolo Culturale San Secondo: