Ass. Fra’ Guglielmo Massaia

 

Fondata nell’aprile 2008, in vista della realizzazione dei festeggiamenti per il Bicentenario della nascita del Cardinal Guglielmo Massaia, la cui ricorrenza è caduta nel 2009, l’Associazione Frà Guglielmo Massaia è un’organizzazione di volontariato che ha come scopo la divulgazione e l’approfondimento della conoscenza della figura del missionario cappuccino Guglielmo Massaia, oltre che la promozione e la valorizzazione del patrimonio storico e culturale del suo paese di origine.

Essa inoltre si pone tra i suoi obiettivi il coordinamento e la realizzazione di pellegrinaggi, visite guidate, conferenze, mostre, concerti, incontri e altri progetti aggregativi; lo studio e la realizzazione di azioni promozionali per la Comunità;  la gestione dei rapporti con istituzioni, enti e associazioni;  la raccolta di fondi, offerte e lasciti per opere di filantropia e beneficenza; la collaborazione con organizzazioni, nazionali e internazionali, che abbiano obiettivi similari; nonché tutte le attività che possano essere messe in atto per il raggiungimento degli scopi dell’Associazione.

L’Associazione ha la sua sede nei locali dove un tempo sorgeva il “Cinema Parrocchiale” (ora diventato spazio espositivo): un luogo magico, che fa subito pensare al Nuovo Cinema Paradiso di Giuseppe Tornatore.

Subito dopo la guerra, infatti, non c’era paese che non avesse il suo “cinema parrocchiale”, con le sale ricavate negli spazi dell’oratorio, i sedili a tavoletta di legno, il fascio di luce del proiettore che sbucava da un foro nella parete sovrastando e sfiorando una selva di teste, un brusio continuo, i commenti ad alta voce, una colonna sonora che accompagnava la proiezione e poi, molto spesso, di colpo la sospensione per la rottura della pellicola… La televisione non era ancora arrivata nelle nostre case e il cinema era allora l’unico modo di guardare i film, soprattutto quelli americani, e di sognare ad occhi aperti… Ed è proprio per continuare a farlo che questo spazio è stato recuperato e riportato all’antico splendore, ospitando ora un vasto numero di mostre.